Charlie il bimbo nato con metà cuore: il nuoto gli ha salvato la vita – LA STORIA

2003

20130828_schermata_2013-08-28_alle_17.24.09

Questa è la bellissima storia di Charlie, un bambino nato con mezzo cuore e quindi il 50% di probabilità di sopravvivenza, che oggi è sopravvissuto è sta molto meglio grazie al nuoto.

Charlie Cobb, 17 mesi, subito dopo la nascita ha subito un lungo intervento chirurgico a causa di un attacco di cuore malato di una rara sindrome cardiaca, ma a dare la svolta alle sue condizioni sono state le lezioni in piscina, grazie alle quali la salute del piccolo migliorano di giorno in giorno, sorprendendo anche gli medici che lo tengono in cura: “Sembra proprio rifiorire in acqua e sembra che il nuoto l’abbia aiutato fin dal primo giorno – afferma la giovane mamma raccontando la vicenda alla stampa britannica – Non sono un medico, ma sono certa che l’abbia aiutato moltissimo con il suo recupero, andiamo ogni settimana. Quando corre in giro spesso rimane così senza fiato, ma non in piscina – sottolinea – dove grazie all’acqua riesce a fare esercizio fisico che fa bene al cuore.”